Giada Farina e Rosy Zurolo sono il volto della campagna Google “Italia in digitale”, come modello di ottima gestione della promozione online delle loro pasticcerie Le Torte di Giada a Brescia e a Calcinato.

Solo un anno fa Google le aveva inserite nelle storie di successo di chi aveva usato bene gli strumenti di My Business. E proprio le numerose visualizzazioni del video registrato allora per la presentazione hanno spinto Google a richiamare Giada Farina (vincitrice dell’Award 2013 Italia a Tavola-Fipe per l’innovazione nella comunicazione in campo enogastronomico) e Rosy Zurolo della pasticceria bresciana Le Torte di Giada.
Figlia e mamma sono così diventate il volto della campagna Google “Italia in digitale”, come modello di ottima gestione della promozione online delle loro pasticcerie (a Brescia e a Calcinato).

«Per questa nuova iniziativa rappresentiamo una piccola impresa che grazie a internet ha potuto ampliare il proprio raggio d’azione e allargare il giro di clienti», spiega al Giornale di Brescia Rosy Zurolo.

Un progetto in cui Google ha investito 900 milioni di dollari
Un progetto, quello di accelerare la trasformazione digitale in Italia, in cui Google crede molto e in cui ha investito oltre 900 milioni di dollari spalmati in 5 anni: «Per superare le sfide del presente la digitalizzazione è un elemento imprescindibile – ha sottolineato Fabio Vaccarono, direttore di Google Italy – La crisi ha accelerato il nostro uso della tecnologia: ora la tecnologia può aiutarci a uscire dalla crisi».
Lanciato il 5 ottobre, “Italia in digitale” è una piattaforma gratuita di corsi per migliorare le proprie competenze digitali. Nello specifico, il piano è stato pensato per «aiutare le persone nella vita quotidiana così come nelle sfide lavorative e imprenditoriali», specialmente in questo particolare momento storico.

«Fare parte di questo progetto è un onore ed è molto emozionante vedere il nostro laboratorio e le nostre creazioni in tv e sui giornali – conclude Rosy Zurolo – La campagna pubblicitaria è stata lanciata da pochissimo e il telefono ci sta esplodendo. Ora è meglio se rimettiamo velocemente le mani in pasta e ci prepariamo alle consegne dei prossimi giorni».